Post in evidenza

5 x MILLE 2021

Anche quest’anno è possibile scegliere di donare il 5×1000 delle vostre tasse ad associazioni o enti del terzo settore. Se vi fa piacere, potete indicare la nostra associazione nella dichiarazione dei redditi. Ogni anno il vostro 5×1000 ci consente di ridurre le quote di iscrizione dei secondi e terzi figli alle varie attività che proponiamo . Un caloroso grazie a chi ci ha sempre sostenuto e deciderà di farlo anche quest’anno.

Post in evidenza

Ciao Remo, GRAZIE

Oggi “il maestro Remo” ci ha lasciati. La sua determinazione, il suo impegno e la sua passione per la Cauriol ci resterà nel cuore. Fino all’ultimo si è preoccupato dei suoi ragazzi dell’orientamento e di chi se ne prenderà cura d’ora in poi. Ti promettiamo che cercheremo di non disperdere tutto il tuo sforzo per continuare a portare avanti il tuo progetto. Ci piace ricordarti così, felice a fianco dei tuoi ragazzi.

Ciao Remo, grazie di tutto.

Riportiamo anche alcuni ricordi di amici che in queste ore hanno voluto raggiungerci con un segno di affetto a Remo:

“Per tanti anni ho potuto conoscere la passione che aveva Remo per l’orienteering e in particolare per quei ragazzi da “tirar su” che erano sempre nei suoi pensieri. Con Remo mi sono potuto sfidare in tante gare,  sempre con spirito gioviale indipendentemente dal risultato e aveva sempre al termine un sorriso per tutti. Vogliate porgere le mie condoglianze alla moglie ed alla Vostra bella associazione sportiva.”

Gino Vivian Orienteering Pergine asd 

“Ciao Remo,
leggo, quasi con stupore, che non ti incontreremo più sui campi di gara … Nonostante l’età e i tuoi acciacchi sembravi immarcescibile …
Ti ricordo per la tua simpatia, delicatezza e fermezza gentile nel rapportarti con tutti.
Sei stato e sarai il mio modello di come deve essere un master: al servizio del movimento, e delle nuove leve in particolare, deciso e intransigente su alcuni principi di base e tollerante rispetto alle esuberanze dell’età … un vero Maestro di sport e di vita. Nell’orienteering ne abbiamo visto troppo pochi di master come te (anche perchè, come te, lavorano in silenzio) e troppi che pensano solo a se stessi …
Ti sono grato di aver fatto un pezzo di strada insieme a te sui campi di gara …”


Lino Orler

Post in evidenza

SKI ALP 4 valli 2021

E’ fresca la comunicazione ufficiale da parte del comitato organizzatore:

“Ci scusiamo per il lungo silenzio ma volevamo essere certi della nostra decisione di comunicarvi ufficialmente che il 24’ Montura Trofeo Ski Alp 4 Valli 2021 non ci sarà, tutto rimandato al 2022.

Una decisione presa a gran malincuore ma dettata dalla prudenza e rispetto per questo difficile e particolare periodo che non consente di vivere con serenità e spensieratezza quella che per noi è sempre stata una festa in amicizia dello skialp sotto le stelle.

Le prescrizioni per le gare, potrebbero infatti anche essere superate con partenze singole a cronometro e seguendo tutti i protocolli vigenti per le manifestazioni sportive, ma verrebbe a mancare quello che è per noi l’essenza del 4 Valli: un circuito unito da uno spirito prima di amicizia e poi sportivo. La cena in rifugio, le premiazioni, lo stare insieme dovrebbero infatti essere snaturati con le esigenze di distanziamento sociale e protocolli di sicurezza quindi abbiamo deciso non organizzare il circuito 4 Valli per il 2021.

Siamo convinti inoltre che mancano anche le condizioni morali in tutti noi, l’emergenza sanitaria tutt’ora in corso, richiede sensibilità per la sofferenza e difficoltà altrui con una scelta di buon senso e di sostegno morale, nel rispetto delle tante persone che si trovano in condizioni sanitarie ed economiche difficili.

Guardiamo avanti con fiducia che la situazione possa finalmente migliorare e arrivederci al 2022!”

Il Comitato organizzatore del Montura Ski Alp 4 Valli

Carlo, Susanna, Patrizio, Mirko, Alice, Mauro, Giuseppe, Maurizio e Michele.

Post in evidenza

CORSI DI SCI PER ELEMENTARI E MEDIE

IN QUESTO DIFFICILE PERIODO, NEL QUALE I BAMBINI HANNO DOVUTO RINUNCIARE A MOLTE ATTIVITA’ SPORTIVE E FORMATIVE, NOI VOGLIAMO PROVARCI COMUNQUE. RACCOGLIAMO LE PREADESIONI AI CORSI, CON POSSIBILE INIZIO NELLA PRIMA META’ DEL MESE DI GENNAIO 2021.

SI RACCOLGONO LE ISCRIZIONI AI CORSI TUTTI I LUNEDI’ PRESSO LA SEDE ASD CAURIOL DALLE ORE 18.30 ALLE ORE 20.00

Chi era in possesso dello skipass 2019-2020 è pregato di portarlo al momento della pre-iscrizione al corso di sci alpino / snowboard

Con le pre-iscrizioni ai corsi non saranno richieste quote ma solo il versamento della quota di tesseramento Cauriol per l’anno 2021. Le date effettive di inizio dei corsi saranno definite in funzione dell’andamento dell’epidemia COVID 19 e alle relative norme restrittive.

Prima dell’inizio dei corsi dovrà essere prodotto il certificato medico rilasciato dal proprio pediatra. Il certificato è gratuito se richiesto con apposita dichiarazione rilasciata dalla società sportiva.

Post in evidenza

GRAZIE “NINO E FRANCO”

Altre due pietre delle fondamenta della nostra Cauriol ci ha lasciato. Nino Partel, primo presidente e socio fondatore della Cauriol calcio dal 1978 al 1980, sostenitore e sponsor d’acciaio sempre.

A pochi giorni dalla scomparsa di Nino se ne è andato anche il fratello Franco Partel, pilastro della Cauriol calcio dalla prima stagione 1978 fino al 1985, primo capitano e guida ed esempio di determinazione per molti giovani.

Ciao Nino Ciao Franco

Post in evidenza

GRAZIE

Anche nel 2019 soci o sostenitori hanno scelto di devolvere il 5 per mille alla nostra associazione; il risultato sono 1.147 euro che la Cauriol riceverà per l’anno 2019.

Il direttivo desidera ringraziare tutti specificando che queste somme vengono utilizzate principalmente per sostenere le attività giovanili con la speranza che si possano riprendere quanto prima e si possa ritornare a vedere ragazzi e bambini sorridenti che corrono e si divertono insieme sui campi da gioco e per le strade del paese.

Post in evidenza

#IORESTOACASA

Il nostro motto dice “lo sport è salute e scuola di vita”. Non siamo certo qui a rinnegarlo ma di questi tempi la priorità dovrebbe essere la salute pubblica, quella di tutti, prima ancora di quella di ognuno di noi. Ma è proprio dai nostri gesti personali che può dipendere il successo dello sforzo e dei sacrifici che tutti insieme stiamo facendo. Sono molti giorni che il motto è  #IORESTOACASA. Per questo vogliamo anche noi sollecitare tutti, soprattutto quegli sportivi che fanno fatica a fermarsi, ad essere forti e saper resistere alla tentazione …  Cerchiamo di passare più tempo a casa e meno in giro se non serve, facciamo della ginnastica in giardino, guardiamoci un po’ di vecchie partite alla tv e rimaniamo a casa. INSIEME VINCEREMO!

#IORESTOACASA-verde

Post in evidenza

1978-2018 40 ANNI CI CALCIO

Dopo più di 2 anni di ricerca e di duro lavoro è pronto il libro di Loris Paluselli dedicato alla storia del calcio della Cauriol, dalla sua fondazione all’ultima stagione 2018. Il libro è stato presentato in occasione della assemblea di autunno il 15 novembre scorso presso la sala della Cultura di via Bosin a Ziano.

L’idea di questo libro nasce per caso: nell’agosto del 2018, mentre sto raccogliendo delle foto per una esposizione in occasione della “Giornata in ricordo di Martino”, sfogliando l’album dei ricordi di papà, noto che esattamente 40 anni fa la Cauriol calcio esordiva nel campionato federale.
Mi viene l’idea di scrivere un libro che racconti il calcio a Ziano includendo, oltre alle 40 stagioni calcistiche, una breve storia della Rosa Alpina, del calcio negli anni ’70, del calcio giovanile, nonché una parentesi del calcio femminile e del campionato amatoriale valligiano (su questi ultimi due settori nulla era mai stato pubblicato finora in valle). Propongo quindi la mia idea al direttivo della società che la accoglie con entusiasmo.
Le difficoltà maggiori sono state il recupero di foto e notizie su di un passato sportivo vivo oramai solo nei ricordi verbali e in foto finite infondo ai cassetti nelle soffitte dei protagonisti del tempo. Importante fonte è stato il volume del 1997 scritto da Aldo Zorzi in occasione del 50° della Cauriol e una sottile pubblicazione del 1988 sul decennale della Cauriol calcio.
Scrivere questo libro è stata una divertente caccia al tesoro: rivelare una storia nascosta, ricca di aneddoti e versioni contrastanti, fatta di serate passate a rimettere in ordine e dare un senso a date, volti e nomi dimenticati, ricostruire storie appassionanti che molti avevano scordato.
L’aiuto dei social è stato molto importante, sia quello virtuale che quello reale, (come i clienti del Bar Bunker), fondamentale per ricostruire in maniera il più fedele possibile un puzzle vivo solo nei ricordi delle persone.
Raccontando la storia di una piccola società sportiva di provincia, si descrive la storia sociale di un’intera comunità, delle persone che l’hanno creata, dei rapporti umani che l’hanno resa possibile e delle vicende storiche che si legano inevitabilmente ad essa. Questo libro vuole essere un omaggio ed un ringraziamento a tutte quelle persone, allenatori, dirigenti, atleti, sostenitori e sponsor, che attraverso un gioco di gruppo speciale ed unico, come il calcio, hanno permesso di far crescere e maturare generazioni di ragazzi, scuola di vita nella quale la Cauriol ha sempre creduto. Fermare il tempo, fissare nero su bianco la storia sulle pagine di un libro, anche nel 3°millennio, nell’era tecnologica del digitale, è il modo migliore per raccontarci. Questo libro rimarrà sullo scaffale della libreria di casa, passeranno mode e tecnologie, decenni di polvere, ma lui non invecchierà, sarà sempre pronto per essere sfogliato; la nostra storia non verrà dimenticata, fino a quando ci saranno persone con la voglia di scriverla e persone con la voglia di leggerla.

Loris Paluselli

Il libro sarà disponibile presso l’edicola Vanzetta Enrico, il negozio Valle calzature e la biblioteca di Ziano. Viene chiesto un contributo di 15 euro che copre le spese di stampa, Volendo, in occasione dell’acquisto del libro, se si lascia qualcosa in più ai 15 euro, si aiuterà Diego Canella, il giovane calciatore della val di Sole che è stato vittima di un incidente di gioco che gli ha compromesso la qualità della sua vita per sempre, riducendolo a vivere su una carrozzella.

Per saperne di più … https://www.eppela.com/it/projects/25692-aiutiamo-diego-canella-il-portiere-nostro-fenomeno

Vuoi prenotare una copia? fai clic qui

23° SKI ALP 4 VALLI 2020

23′ MONTURA TROFEO SKI ALP 4 VALLI: 1′ PROVA SKI ALP CAURIOL
Venerdi 24 gennaio, sulle nevi di Castelir Bellamonte con la 24′ Ski Alp Cauriol – 19′ Memorial Fausto Giacomuzzi si è aperta la 23′ edizione del Montura Trofeo Ski Alp 4 Valli, il circuito di 4 prove di sci alpinismo in notturna che unisce simbolicamente la Val di Fiemme, Fassa, Primiero e Biois.  Grande partecipazione con oltre 250 concorrenti a questa prima tappa del circuito, gara ma anche raduno di sci alpinisti,  evento organizzato della A.S. Cauriol di Ziano di Fiemme con la regia del Presidente Carlo Zanon.

Trionfa Simone Manfroi del team Bogn da Nia chiudendo la gara che prevedeva due salite e una discesa su un percorso di 6 km per un dislivello di 660metri, con il tempo 33:44, con uno stacco di 0:45 lo segue il padrone di casa portabandiera della A.S. Cauriol Thomas Trettel, completa il podio maschile Depaul Gabriele con 35′:55” sempre del team Bogn da Nia.

In campo femminile vittoria netta di  Giorgia Felicetti dei Bogn da Nia (41: 59) che lascia il vuoto dietro di se, staccando di ben 3:09 la seconda classificata Turi Erica del Dolomiti Ski Alp (45:08) , terza classificata Carla Iellici dei Bogn da Nia (47:03).

Tra i giovani, il più veloce è Vuerich Luca di Bela Ladinia che completa la sua prova con l’ottimo tempo di 41:24, alle sue spalle si piazza Boneccher Nicola del Team Lagorai con il tempo 42:15 e terzo Tomasello Riccardo dei Piazaroi  44:25

Per il podio junior rosa, tripletta del team Lagorai, che ha partecipato con un nutrito gruppo di giovani promesse dello ski alp: sul gradino più alto Fietta Federica,  seguita da Boso Alice e Busariello Arianna.

L’ambito Trofeo biennale del Memorial Fausto Giacomuzzi è stato vinto ancora una volta dal team Bogn da Nia

Bellissima la location per la cena e premiazioni presso lo Chalet 44 e molto ricca l’estrazione dei premi vinta anche dai numerosi Escursionisti che hanno aderito alla proposta del 4 valli del raduno escursionistico.

Un sentito ringraziamento per la disponibilità e collaborazione ai numerosi volontari, alla Ski Area Bellamonte che oltre alla piste sci ha messo a disposizione  gratuitamente la cabinovia e i suoi locali per l’ufficio gara,  lo Chalet44 e il main sponsor Montura da sempre vicino e grande sostenitore del 4 Valli.

PROSSIMA TAPPA A MOENA VENERDI 7 FEBBRAIO CON LA 7′ MOENA SKI ALP con partenza in linea alle 20.00 da località Ronchi presso la stazione a valle  della cabinovia  Alpe di Lusia (m. 1370) e arrivo allo Chalet Valbona (mt 1830), dove ci saranno la cena, premiazioni ed estrazioni premi. Il percorso prevede solo la risalita per uno sviluppo di 2.200 metri con 470 m di dislivello e come per tutte le prove del 4 valli, si può scegliere se fare la gara o partecipare al raduno escursionistico. Tutte le info su www.fassaevents.com

Iscrizioni aperte su www.dolomitiming.it/4valli. Per qualsiasi ulteriore informazione per la 7′ Moena Ski Alp  chiamare il numero 349/0552893

PER IL TEAM 4 VALLI

Susanna Chiocchetti

Info e regolamento Montura Trofeo 4 valli 2020

ISCRIZIONI ONLINE fai click qui

CLASSIFICA 1° PROVA – TROFEO GIACOMUZZI

CLASSIFICA SOCIETA’ 1° PROVA – TROFEO GIACOMUZZI

PARTE IL PRIMO CORSO IN PALESTRA …

Al via il primo corso dopo l’affidamento da parte del comune di Ziano della palestra alla nostra società. Si tratta di un corso rivolto a tutti che propone una ginnastica dolce ed esercizi di stretching. Per partecipare non si deve essere cultori della ginnastica o alla ricerca di un fisico perfetto. E’ rivolto a chi vuole stare bene mantenendosi attivo senza per forza essere uno sportivo. Come prima proposta ha un prezzo lancio di soli 10 euro per 7 lezioni. E’ richiesta l’iscrizione alla società (tessera 2020 costo 20 euro) e il certificato medico.

Allora forza, vi aspettiamo per avviare con voi questa nuova esperienza …

CASTAGNATA E TESSERAMENTI

Venerdì 15 novembre ad ore 20.30 si è svolta la classica assemblea di autunno della ASD Cauriol con, a seguire, castagnata in compagnia. Erano presenti un centinaio di soci, giovani e meno giovani ma tutti appassionati di sport. Per via delle condizioni climatiche avverse il presidente Carlo Zanon non ha potuto presenziare di persona ma ha inviato una relazione che è stata letta e condivisa con tutti i soci presenti nella quale il presidente ha sottolineato particolarmente l’importanza di tutte quelle persone “invisibili” ma molto presenti che operano come volontari in vari modi per garantire il funzionamento e la riuscita di tutte le attività che la società propone. Ha inoltre sottolineato come la Cauriol partecipi attivamente a molte manifestazioni di valenza generale quali la Marcialonga Cycling, Running, le gare di coppa del mondo di skiroll oltre ad eventi locali come il Suan Rock.

I vari responsabili di settore hanno relazionato sulle attività estive svolte e sul programma per i prossimi mesi invernali. Remo Deflorian ha raccontato l’estate del settore orientamento che in questi anni attrae nuovi piccoli atleti supportati dall’amore per questa disciplina di un instancabile “maestro Remo” che è capace di trasmettere la sua passione anche ai più piccoli. Per quanto riguarda invece il settore agonistico invernale dello sci-orientamento, dopo alcuni anni di ottime prestazioni ottenute dal gruppetto affiatato di ragazzi più grandi, ci sarà da aspettarsi un inverno più tranquillo perchè loro, ormai diventati grandi, hanno deciso di interrompere, almeno provvisoriamente, l’attività agonistica per concentrare le loro energie sulla nuova esperienza universitaria.
Dal settore corsa campestre sono arrivate le proposte più nuove ed originali; dopo l’esperienza dello scorso inverno, che a conclusione del corso base di fondo, ha visto proporre con successo alcune attività multi-sport (pattinaggio, sci escursionismo in neve fresca e una bella uscita con gli sci da discesa), quest’estate è stata presentata un’idea simile ma da praticare nei mesi “caldi”, dove una trentina di ragazzi si sono potuti cimentare, oltre che con la corsa, con la mountain bike e con e le racchette da tennis. Un grazie particolare a Tania e Stefania per il loro impegno ed alle associazioni US Litegosa di Panchià e al Circolo Tennis di Predazzo. Il settore calcio, di cui ci ha parlato Paolo Gianmoena mira a creare un gruppo di persone affiatate che si divertano e possano stare bene insieme; c’è ottimismo per un ritrovato interesse da parte dei più giovani per questo settore.I risultati agonistici che in questo momento non sono particolarmente esaltanti sono comunque un obiettivo secondario. Per il settore della corsa in montagna, Mauro Delvai ha raccontato come le iniziali difficoltà di dover modificare il tracciato storico della “Costolina” (gara vertical di corsa in montagna giunta alla sua decima edizione) dovute ai danni della tempesta Vaia dello scorso anno, siano diventate invece una nuova opportunità che ha riscontrato da parte dei partecipanti, commenti positivi. In autunno il gruppo dello sci alpinismo ha iniziato la preparazione a secco per il prossimo inverno ma le fresche nevicate di questi giorni hanno già permesso agli appassionati di lanciarsi sul candido manto di neve per godersi una anteprima di inverno. Nel settore giovanile del fondo e della discesa le attività riprendono con un bel gruppetto di atleti che si cimenteranno con le gare del prossimo inverno. Confermato Marcello Bosin alla guida dello sci nordico e la collaborazione con la società Dolomitica di Predazzo per il settore dello sci alpino.
Due le novità principali presentate ai soci: l’avvio di una nuova esperienza nel settore biathlon e la gestione della palestra comunale per i prossimi 3 anni. Per quanto riguarda il biathlon, il responsabile di settore Marco Vanzetta ha spiegato che, visto il nuovo orientamento del Comitato Trentino di chiedere alle società di occuparsi in modo diretto degli atleti, la società, dopo un confronto con gli altri sodalizi di valle, ha deciso di prendersi carico dei ragazzi più grandi, quelli che sparano con la carabina per intendersi, e di fare da capofila in questo settore. La Dolomitica continuerà a seguire i più piccoli che sparano con i fucili ad aria compressa. I tecnici incaricati sono, per quanto riguarda il tiro Marco Zanon e per quanto riguarda lo sci Franco Marta.
In merito alla palestra, il Comune, a seguito di specifico bando, ha assegnato alla Cauriol la gestione per i prossimi 3 anni. In questi giorni si stanno completando gli accordi per la definizione dei dettagli del regolamento. I locali saranno nella piena disponibilità della società entro fine mese. Impegno della Cauriol è quello di riuscire, nel limite delle proprie possibilità, a dare un servizio più ampio e migliore possibile. Sul sito internet è stata aperta una specifica sezione che conterrà le informazioni specifiche relative a questa struttura.
A conclusione della serata, prima di dare spazio alle castagne, è stato presentato il nuovo libro di Loris Paluselli che racconta i primi 40 anni del settore calcio della Cauriol con interessanti quanto unici contenuti legati alle esperienze del calcio femminile e dei quello amatoriale di valle. Sono anche stati consegnati due riconoscimenti per il loro impegno proprio nel seguire e prendersi cura del settore calcio a Maurizio Vanzetta (vicepresidente Cauriol) e Diego Vanzetta, instancabile “giardiniere” che per molti anni si è occupato anche del settore giovanile.
Ricordiamo infine che è possibile rinnovare il tesseramento per l’anno 2020 tutti i lunedì dalle 20.30 alle 21.30 presso la sede di via Bosin 2.